Fratelli DE GASPERI
Mappa

Fratelli DE GASPERI

Località: al Clap Grant, Prato Carnico
Altitudine: m. 
1770
Gruppo: 
TERZE-CLAP-SIERA
Cartografia: 
Tabacco 1:25000 n.01 "Sappada, Santo Stefano, Forni Avoltri"
Apertura: 
giugno - ottobre
Telefono rifugio: 
+39 0433.69069
E-mail: 
info@rifdegasperi.it
Posti letto: n. 
108
Locale invernale: 
Gestore: Omar Gubeila
Tel. gestore: 
+39 3494664679
Gestore: Simone Gonano
Tel. gestore: 
+39 3661745882
  • Accessi
  • Storia
  • Descrizione
  • Itinerari
  • Sentiero
    - dalla Val Pesarina, per sentiero n° 201 (h 1.30)
  • Sentiero
    - dalla Val Pesarina, per sentieri n° 203 e 201(h 1.45)
  • Sentiero
    - da Sappada, per sentiero 316 (h 3.30, EE)

Il rifugio


Con i notevoli lavori di ristrutturazione completati nel 1995, al precedente eeificio di quattro piani in muratura e legno, è stat aggiunte una nuova ala, rendendo il rifugio ancora più confortevole e continuando la stoira, iniziata settant'anni fa, del primo ricovero dedicato ai Fratelli Giuseppe, LUigi Calisto e Giovanni Battista De Gasperi, alpinisti friulani e combattenti dela Grande Guerra.

Da Regolo Corbellini al gruppo dei 50: settant'anni di storia


Il primo piccolo ricovero sorse nel 1925 grazie alla capacità apassionata di Regolo Corbellini (1889-1993, Preseidente della SEzione di Tolmezzo e Academico del CAI, farmacista in Tolmezzo) che stimolato dall'entusiasmo dei valligiani Giovanni Cleva, Don Bulfon, Vittorio Cleva ed altri, diede inizio alla espolorazione sistematica delle Dolomiti Pesarine, fino ad allora rimaste pressochè sconosciute, e fece dell'alpeggio del Clap la sua base.
Sono gli annni d'oro per l'arrampicata su questi monti: i nomi più belli della regione e non, disegnano sulle dritte pareti itinerari che ben presto diventeranno classici.
Il rifugio diventa basa stanziale ed apprezzata per i "Corsi di roccia", utilizzo che ha conservato fino ai nostri giorni. Si inizia con le Settimana Crodaiole della SAF, poi con i Corsi degli Alpini della III Brigata e el Scuole di Roccia nazionale del GUF; si prosegue dopo la guerra con i Corsi della Scuola di Tolmezzo, ancora oggi diretti dall'Accademia Cirillo Floreanini.
Il primo piccolo rif. De Gasperi diventa immediatamente insufficiente: il solito vulcanico Corbellini ne promuove l'ampliamento nel '30, promuove e realizza lo scavo di un sentiero artificiale diretto per aprire una comunicazione con Sappada nel '35 (sentiero che gli verrà dedicato), realizza la Cappellina alpina dedicata a Maria Ausiliatrice nel '31.
Ma la guerra porta la distruzione del lavoro dei primi vent'anni: negli ultimi giorni del conflitto, il Lunedì di Pasqua del 1945, un reparto di caucasici, che avevano occupato Carnia e Alto Friuli al seguito dei nazzisti, facendone la prorpia "Kosakenland in NOrd Italien", salgono al Clap dove un drappello di combattenti partigiani aveva trovto ritrovo. Muoiono i valligiani Norma Solari, Renzo Gonano, Walter Tovaschi; vengono dati alle fiamme il rifugio, la Cappellina, la vecchia malga.
Rabbiosamente Corbellini si rimette all'opera con Cleva, i Cappellari, l'intera sezione del CAI. Il rifugio viene ricostruito ancor più grande ed accogliente in poche stagioni.
Ed eccoci alla stori dell'oggi: grazie all'impegno della rinnovata dirigenza del CAI di Tolmezzo ed il sstegno finanziario della Comuntà Europea e Regione Friuli Venezia Giulia vede la luce un ultimo ampliamento della struttra; al lavoro dell'ultima gestione si affianca il"Gruppo dei Cinquanta del Clap" con nuove realizzazioni: la grandiosa ferrata dei 50, il Giardino Dolomitico, il Progetto Oasi.

Cretòn di Clap Grant m 2487; Cretòn di Culzèi m 2460; Creta Forata; Terza Grande

Escursionistiche

- Sentiero attrezzato "Regolo Corbellini" per Sappada, attraverso il Passo Siera, sent. 316, ore 3.
- Giro dell'Arco, ore 5.30, EE.
- Giro dei Cadini e Ferrata Hoberdeirer.
- Anello della Terza Grande, ore 6, EE.
- Anello del Siera, ore 9, EE.
- Anello di Sappada.
- Anello della Malga Mimojas, ore 3.30, E.
- Carnia Trekking.
- Alta Via n°6.

Alpinistiche

- "Ferrata dei 50", ore 6-7, EEA Impegnativo.
- Via Normale Attrezzata al Cretòn di Culzèi.
- Via Normale al Clap Grant.
- Via Normale Attrezzata alla Torre Sappada.

SentieriNatura

link a SentieriNatura con le escursioni in zona ed altre informazioni utili!

Assorifugi Friuli Venezia Giulia

e-mail: info@assorifugi.it

Cod. Fisc.: 93007880300