Pietro FABIANI
Mappa

Pietro FABIANI

Località: al Pècol di Chiaula Alta, PAULARO
Altitudine: m. 
1539
Gruppo: 
CRETA DI TIMAU
Cartografia: 
Tabacco 1:25000 n.09 "Alpi Carniche, Karnische Alpen"
Apertura: 
vedi descrizione
Posti letto: n. 
20
Locale invernale: 
Gestore: Tiziana Blarzan
e-mail gestore: 
salitaduron@gmail.com
  • Accessi
  • Storia
  • Descrizione
  • Itinerari
  • Sentiero

    - da località Stua di Ramaz, per sentiero n° 407 - 454/A (h 1.30)


Il fabbricato del rifugio sorge sui resti di una casera della quale i primi cenni storici risalgono al 1500.

L'attività di malga è stata fiorente fino al 1976, anno in cui l'alpeggio è stato chiuso. Acquistata la proprietà del comprensorio, la Regione ha riedificato la struttura mantenendone le tipologie precedenti, ma con cambio d'uso da casera a rifugio alpino, concesso in comodato alla sezione CAI di Ravascletto. Nell'autunno del 1995 il rifugio è andato a fuoco, ma la volontà del CAI, della Comunità di Paularo, dei tanti appassionati anche di fuori Regione, nonchè di Assorifugi FVG, hanno sensibilizzato la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia a finanziare la ricostruzione, iniziata nel 2000 ed ultimata nel 2001.

Il 15 giugno 2002 il rifugio ha riaperto la porta ai visitatori e vecchi clienti affezionati a questo sito negletto.


La gestione del rifugio è stata affidata in concessione fino al 2023 alla Cooperativa agricola San Rocco di Osoppo (UD):

referente sig. Venchiarutti Moreno tel. 347 580 2283 

e.mail: coopsanrocco.osoppo@gmail.com

Escursionistiche

Il rifugio è posto sul tracciato della "Traversata Carnica Principale" sent. 448, itinerario compreso nella vasta rete di "Camminitalia". Dal rifugio si possono effettuare varie escursioni, quali:
- Alta Via delle Alpi Carniche. Collegamento alla Traversata Carnica e Karnischer Hohenweg per Passo Pecol di Chiaula.
- Ascensione per la via normale aal Cuestalta (2198 m) per sent. 448, ore 2, EE.
- Ascensione per la via normale al Monte Lodin (2015 m), ore 2.15, E.
- Al Ric. Casera Valbertad Bassa per sent. 448.
- Al Rif. Pramosio per Sella Cercevesa, sent. 408a e 407, o per il passo di Pramosio, sent. 448.
- Ascensione per via normale alla Cima Val di Puartis (1927 m) sent. 448.

Alpinistiche


- Via ferrata al Mote Cuestalta (versante Austriaco a nord).

SentieriNatura

link a SentieriNatura con le escursioni in zona ed altre informazioni utili!

Assorifugi Friuli Venezia Giulia

e-mail: info@assorifugi.it

Cod. Fisc.: 93007880300