Nino FLAIBAN-Fabio PACHERINI
Mappa

Nino FLAIBAN-Fabio PACHERINI

Località: in alta Val di Suola, Forni di sopra
Altitudine: m. 
1587
Gruppo: 
PRAMAGGIORE
Cartografia: 
Tabacco 1:25000 n.012; Tabacco 1:25000 n.02 "Forni di Sopra, Ampezzo, Sauris, Alta Val Tagliamento"; Tabacco 1:25000 n.021; Tabacco 1:25000 n.028 "Val Tramontina, Val Cosa, Val d'Arzino"
Apertura: 
20 giugno - 20 settembre
Telefono rifugio: 
+39 0433.88555
E-mail: 
info@rifugioflaibanpacherini.it
Posti letto: n. 
14
Locale invernale: 
Gestore: Claudio Mitri
Tel. gestore: 
328.8183636
e-mail gestore: 
info@rifugioflaibanpacherini.it
  • Accessi
  • Storia
  • Descrizione
  • Itinerari
  • Sentiero
    - da Forni Di Sopra, per sentiero n° 362 (h 1.40,ES).

Nel 1950 il Comune di Forni di Sora e la Locale Azienda di Soggiorni, utilizzando a scopo addestrativo un cantiere scuola, fecero costruire un piccolo edificio di muratura, in sostituzione dei resti del " cason di suola" capanna di legno usata come ricovero per i pastori che pascolavano le loro pecore in alta Val di Suola.
L'edificio, senza arredo e servizi, rimase inutilizzto fino al1956, quando l'amministrazione locale concesse l'uso dell'edificio lla sezione CAI XXX Ottobre di Trieste, che con il gruppo rocciatori in quegli annni era particolarmente attiva nel vicino Gruppo del Pramaggiore. L'anno sucessivo, il rifugio venne inaugurato con il nome di Flaiban - Pacherini, due alpinisti triestini.
Il rifugio era dotato di spazio cottura, di dormitorio e servizi di ristoro. Nel 1969 il rifugio fu sottoposto ad una prima ristrutturazione. Negli anni 74 e 75 la struttura subì gravi danni e venne parzialmente distrutta dalle slavine, frutto di intense nevicate. Nel 76 viene effettuata la ristrutturazione, e con i lavori fatti nel 95 il rifugio risulta come tuttora possiamo trovarlo. Sono in progetto altri lavori per ampliare l'edificio e migliorare l'accesso creando una strada trattorabile per agevolare anche i rifornimenti che ora vengono fatti tutti a spalla con l'ausilio dell'eleicottero per i materiali più pesanti.

Anche con il nuovo rifugio è rimasta intatta l’integrazione con l’ambiente e l’autenticità del luogo, raggiungibile esclusivamente a piedi. Totalmente autonomo dal punto di vista energetico, è il primo in regione ad aver ottenuto il prestigioso marchio europeo di qualità ecologica Ecolabel.

Monte Pramaggiore m 2478; Cima di Suola m2079; Ferrata Cassiopea alla Torre Comici

Escursioni

- Al Rif. Giaf per il "Truoi dai Sclops", ore 7.00, E.
- Al Rif. Pordenone per il Pass del Muss.
- Al Ric. Cason di Brica, ore 3.
- Al Rif. Pussa per il Passo di Suola (1944 m), F.lla delle Sarodine (1818 m), Passo Chiavalli (1835 m), Cima Camosci, F.lla Laresèit (1755 m), sent. 363 - 373 - 373a - 364, ore 7, EE.
- Carnia Trekking, posto tappa.
- Ascensione al Monte Rua.

Alpinistiche

- Via normale al Monte Pramaggiore (m 2478) per il sent. attrezzato Barini, ore 3, EEA.
- Ferrata Cassiopea alla Torre Comici, ore 3.40 a/r, III/IV

SentieriNatura

link a SentieriNatura con le escursioni in zona ed altre informazioni utili!

Assorifugi Friuli Venezia Giulia

e-mail: info@assorifugi.it

Cod. Fisc.: 93007880300